News
La Mela e dintorni
9 novembre a Caprie
Il 9 novembre nel centro storico di Caprie, in provincia di Torino, si terrà 'la mela e dintorni', u...

La Mela Annurca

Informazioni sulla Produzione e la Maturazione

La Mela Annurca, è un prodotto ortofrutticolo a Indicazione Geografica Protetta, tipico delle terre campane. Si presenta di colore rosso uniforme, definita la regina delle mele, è l'unica mela con origini meridionali.

Di dimensioni ridotte rispetto alle altre tipologie, l'annurca è celebre per la sua polpa croccante e soda, molto succosa e dal sapore piacevolmente acidulo ed aromatico, è molto profumata, e considerata un frutto molto gustoso.

Quest'ottimo frutto rosso si presenta con la buccia estremamente liscia e cerosa, è inoltre caratterizzata da un peduncolo debole e corto che, quando le mele sono mature, non riuscendo a sostenere il peso, si spezza, provocando la caduta del frutto per terra. Per evitare ammaccature o lesioni, i coltivatori preferiscono raccogliere i frutti non ancora del tutto maturi e proseguire la fase in appositi melai. Stese per terra, le Annurche vengono periodicamente rigirate, sino a quando, una volta pronte, avranno acquisito il loro colore rosso naturale e potranno quindi essere immesse sul mercato.
Raccolta ancora acerba durante il mese di ottobre, viene tenuta nei melai per circa due mesi, quindi all'incirca verso la metà di dicembre sarà di un colore rosso vivo e sarà pronta per il consumo, potrà essere conservata sino all'estate dell'anno seguente.

Le zone in cui questo frutto viene tradizionalmente coltivato sono Giugliano e Campi Flegrei in provincia di Napoli, le Valli Telesina e Caudina nella provincia di Benevento, Maddalonese, Teano e Aversa in provincia di Caserta. Particolarmente apprezzata in Lazio e in Campania, sta progressivamente conquistando il resto d'Italia per la sua bontà.

Questo frutto contiene una buona percentuale di vitamine specie quella A e C e di acido malico, il composto acidificante naturale responsabile del lieve sapore aspro della mela; non mancano fibre e sali minerali quali ferro, fosforo, zolfo e potassio così come il fruttosio che, possedendo un basso indice glicemico, non influisce negativamente sulla glicemia e anzi si rivela un ottimo prodotto indicato per i diabetici.

La mela annurca può essere adibita alla preparazione di ottimi dolci ricordando che, se molto cotta, svolge un'azione lassativa mentre, al contrario, se cruda è un ottimo astringente.

Non dimentichiamoci che la mela gode di proprietà emollienti e antiossidanti; ma vediamo meglio tutte le informazioni nutrizionali della mela annurca e qualche ricetta sia per il dolce che per il salato a base di questo frutto.

Navigare Facile